Il Marketing Culturale

La cultura è la base dello sviluppo di un paese, è lo strumento per promuovere apprendimento individuale e collettivo.

Per questo la cultura deve essere interdisciplinare e dinamica.

Il marketing della cultura può dare un aiuto importante al suo impiego e alla sua valorizzazione.

Il marketing culturale è l’insieme di attività, strumenti e strategie rivolti a un pubblico interessato alla fruizione di manifestazioni e siti di carattere artistico e, appunto, culturale

L’utilizzo del marketing culturale come veicolo per la valorizzazione e sponsorizzazione del bene o dell’evento, è una pratica che diventa indispensabile.
Esso si inserisce in un mercato di riferimento ben preciso, con un target specifico.
Il prodotto di mercato diventa un servizio e le strategie diventano eventi.

L’introduzione del marketing in un’organizzazione di eventi è disciplina recente. Infatti, il marketing consiste nel preoccuparsi di conoscere, anticipare e soddisfare i bisogni e i desideri del cliente.

Dal punto di vista del marketing è molto importante considerare l’evento culturale come un prodotto che viene offerto. Infatti, l’evento è tradotto come un servizio che crea nel fruitore un’esperienza.

L’elemento esperienziale deve essere unico ed irripetibile.

Una buona riuscita di un evento culturale dipende al 50% dalla sua preliminare capacità di essere comunicato.

Uno dei risultati più significativi del marketing eventi, è la conoscenza e la comprensione dell’audience, non a caso uno degli obiettivi del marketing è quello di accrescere il valore degli scambi possibili tra evento e pubblico.

Il marketing ha quindi come obiettivo quello di “costruire il pubblico”.

Dott.ssa Francesca Meloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *